Frodi
Area clienti

Frodi

Cos'è il furto d'identità?

Il furto di identità consiste nel compiere azioni utilizzando informazioni personali di un altro soggetto, solitamente ottenute indebitamente (ad esempio tramite furto della corrispondenza, documenti rinvenuti nella spazzatura o pirateria informatica). Il furto d’identità può colpire chiunque (soprattutto se i dati personali vengono conservati con poca cura) ed è un’esperienza traumatica in termini di denaro e tempo spesi per ripristinare la propria credibilità agli occhi degli istituti che erogano credito.

I ladri di identità possono rubare i dati personali attraverso le modalità più svariate: tramite pirateria informatica (ad esempio phishing, keylogger), ma anche attraverso il semplice furto della corrispondenza o nei documenti rinvenuti nella spazzatura (trashing).

Come difendersi dal furto d'identità?

Per tutelarsi dal furto d’identità è necessario custodire con attenzione i documenti contenenti i propri dati, evitare di comunicarli a soggetti di cui non si conosce l’affidabilità e dotare i propri dispositivi online di sistemi di antivirus. Con IDENTIKIT è possibile bloccare tempestivamente gli utilizzi impropri dei dati, così da evitare le spiacevoli conseguenze di una frode creditizia tramite il furto d’identità.

5 utili consigli da seguire:

  1. Non rispondere a e-mail che richiedono dati personali.
  2. Distruggere tutta la documentazione che riporta i dati personali prima di cestinarla.
  3. Proteggere tutti i documenti da occhi indiscreti.
  4. Mantenere sempre aggiornarti i sistemi antivirus dei propri dispositivi.
  5. Prima di fornire dati online, verificare sempre l’attendibilità del sito web.

Cos'è una frode creditizia?

Una frode creditizia è un’attività criminale finalizzata a ottenere credito senza rimborsarlo o acquisire beni senza pagarli, ma utilizzando illecitamente dati identificativi altrui o falsi, e talvolta anche documenti rubati (il cosiddetto furto d’identità) o creando false identità.

Cosa fare in caso di frode creditizia?

Se si è vittima di una frode creditizia è opportuno denunciare il fatto alle Forze dell’Ordine, contattare gli istituti di credito coinvolti per bloccare le linee di credito oggetto della frode e modificare le credenziali di accesso dell’home banking. I clienti di Mister Credit possono contattare immediatamente l’assistenza per ricevere supporto e ripristinare la propria situazione creditizia.  

È possibile commettere furti d’identità attraverso internet o i social network?

Sì. Internet e i social network chiedono di fornire una grande quantità di dati personali (come nome, luogo e data di nascita) che sono sufficienti per ricavare il codice fiscale, dal quale è poi facile trarre ulteriori informazioni: da essi hanno origine documenti falsi, transazioni per il riciclaggio di denaro sporco, intestazioni di false polizze o contratti di finanziamento, azioni che possono ledere l’immagine o la professionalità personale.

Quali sono le tipologie di frode legate alle carte?

Le tipologie di frode legate alle carte di pagamento e di credito sono: l’utilizzo di carte rubate o smarrite prima che il titolare le abbia bloccate, la contraffazione della banda magnetica di carte inattive, la falsificazione totale del supporto plastico, l’utilizzo di carte di pagamento intercettate durante la spedizione postale e l’utilizzo dei codici per effettuare acquisti online oppure richiedere l’emissione di una nuova carta.

SICURCARD e il servizio di notifica SMS offerto dalle società emittenti di carte di credito sono strumenti utili per difendersi.

Quali regole seguire per evitare brutte sorprese?

7 regole da tenere a mente per evitare brutte sorprese:
1. Verificare sempre che le buste inviate dalla banca con la tessera e il Pin siano integre.
2. Conservare i codici segreti della carta di credito e del bancomat separatamente, evitando di tenerli nel portafoglio.

3. Controllare che non ci siano manomissioni o anomalie nell’ATM prima di effettuare un’operazione.
4. Non gettare le ricevute di pagamento: contengono numero e data di scadenza della carta.

5. Non perdere di vista la tessera (es. al ristorante) e non digitare codici segreti pubblicamente.
6. Verificare l’affidabilità di un sito web (es. “https”) prima di fornire gli estremi della carta di credito.
7. Contattare la società emittente per richiedere il blocco della carta in caso di furto o smarrimento.

​Mi hanno rubato l'identità, a chi devo rivolgermi?

Se sospetti che qualcuno abbia usato il tuo nome per effettuare acquisti o richiedere un prestito, contatta subito la tua banca e, se necessario, blocca le carte di credito e i relativi conti. Se sei un cliente di Mister Credit, basta contattare immediatamente l’assistenza che ti darà tutto il supporto per porre rimedio e ripristinare la tua situazione creditizia.

Ho trovato dei soldi sulla mia carta di pagamento non miei, a chi posso rivolgermi?

Se hai trovato sulla tua carta o sul tuo conto soldi chiaramente non tuoi e di cui ignori l’origine, qualcuno potrebbe averti rubato l’identità (magari attraverso tecniche di phishing) e, anziché rubare soldi dalla tua carta o dal tuo conto, potrebbe averli usati come “transito” per denaro rubato ad altri. Denuncia immediatamente l’accaduto ai Carabinieri o alla Polizia Postale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione [propri e di altri siti] per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi sapere di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.